Il Dubbio del 18.11.2022 – Alberto Trabucchi, il diritto come romanzo di formazione